Fairbanks, Alaskaland, Pioneer Park
Fairbanks, Alaskaland, Pioneer Park

 

 

All'interno del video "La Polvere e l'oro" si segnala la canzone: "La ballata di Felice Pedroni" che è stata scritta e realizzata dagli alunni della scuola media di Fanano:
    - le parole furono scritte dagli alunni della professoressa Maura Dinoni nell'a.s. 2000-2001
    - la canzone è stata realizzata dagli alunni della 1C (a.s. 2007-2008) con la musica dal maestro Walter Ranieri.

 

 

 

 

La ballata di Felice Pedroni
 
Era un ragazzo simpatico e bello
Che faceva un duro lavoro
Ma sentirete la febbre dell'oro
In Alaska a casa lo portò.

Una sera d'estate a Trignano
Un colpo nell'aria s'è alzato
E per paura di essere incolpato
In America Pedroni scappò.

Col coraggio di giovane uomo,
Solo progetti per l'oro faceva
E non giocava, nemmeno beveva,
Come pioniere la vita passò.

Tra valli, boschi e torrenti,
Per amici un cane e un fucile,
Pala, piccone e badile
Per mesi assiduamente scavò.

Ma un alce dalla zampa dorata
In Alaska, tra lo Yukon e il Tanana,
Cosa davvero magica e strana,
All'oro lui lo guidò.

 Con la tenacia di Felice Pedroni,
Un paese è stato fondato,
Fairbanks è stato chiamato,
In omaggio ad un gran senator.

Felice torna in Italia famoso,
Per sposarsi con la bella maestrina
Era la giovane e dolce Adelina,
Ma quel Settembre lei lo rifiutò.

Col cuore a pezzi di nuovo in Alaska,
Dove sposa Mary l'irlandese,
Una donna senza troppe pretese,
che nel mistero forse lo tradì.

La sua morte fece tanto parlare.
La moglie tutto aveva venduto,
Ma coma questo era accaduto?
Ma come la sua vita fini?

Da Fairbanks terra lontana,
Dopo anni nei suoi monti è tornato,
Nel bel paese in cui era nato
E dove sempre riposerà.